Cos’è Reiki?

Reiki è un meraviglioso strumento di auto-aiuto e di aiuto. Il termine giapponese reiki deriva da Rei, che significa qualcosa di misterioso e sacro e Ki, che significa l’energia cosmica. Reiki può essere quindi definita come un’eterea e sacra energia dell’universo, che pervade ogni forma di vita. Il metodo Reiki è un’arte energetica ed una pratica spirituale, fondata sull’incontro con l’Energia Universale, che viene incanalata nel corpo grazie all’imposizione delle mani dell’operatore.
 
Reiki può funzionare su tutti gli esseri (umani, animali e piante) e lavora su tutti i livelli, fisico, mentale, emozionale e spirituale.

La disciplina Komyo Reiki è ispirata dal Maestro Mikao Usui (1865-1926). Come sosteneva il Maestro Usui, esiste un metodo per ricercare la felicità: questo metodo è fondato sul cammino personale di ricerca della pace interiore e presuppone la pratica dei Cinque Precetti, una sorta di guida per vivere sempre meglio la vita.

L’arte mistica d’invitare la felicità

Reiki ovviamente non è una scienza medica e non intende sostituirsi ad essa. Non si focalizza sulla malattia per sanarla, ma sul benessere per raggiungerlo e mantenerlo. Per ottenere il benessere occorre arrivare all’equilibrio energetico di mente-corpo-spirito: come abbiamo visto per fare questo si utilizzano parallelamente sia una tecnica energetica che un percorso di crescita personale fondata sui cinque precetti, che sono nella disciplina Reiki strumenti legati indissolubilmente. Innalzare il livello energetico produrrà crescita spirituale; ma anche, più si progredirà nella crescita personale, maggiore sarà la qualità dell’energia

I cinque precetti Reiki per invitare la felicità

Se desideri immergerti nella filosofia Reiki incomincia a valutare i cinque precetti, da recitare possibilmente mattino e sera.

Considerala una sorta di partenza per un viaggio. Se sei pronto, iscriviti al seminario o alla formazione individuale di primo livello Reiki, nella quale sarai attivato e quindi diventerai canale di energia reiki per sempre.

” Solo per oggi “

” Non arrabbiarti “

” Non preoccuparti “

” Lavora con dedizione “

” Sii gentile con te stesso e con gli altri “

” Sii grato “

I corsi di Reiki

Tengo corsi di reiki in modo tale che ciascuno possa ristabilire un livello energetico ottimale, prendersi cura di sé ed eventualmente degli altri. Ogni livello di reiki infatti è rivolto al proprio benessere, ma avanzando si è in grado di incanalare le energie anche per occuparsi degli altri.
Ogni corso conferisce Attestato Komyo Reiki Do

La scuola Komyo Reiki Do

Komyo Reiki Do è una scuola giapponese con sedi internazionali e di cui sono insegnante. Fondata dal Rev. Inamoto, insegna una delle forme Reiki più vicine all’insegnamento originale del Maestro Mikao Usui.

Il Rev. Inamoto è il quarto in linea diretta di discendenza dal Maestro Usui e prima di arrivare in Italia tale discendenza è esclusivamente rimasta in Giappone. L’insegnamento, fondato sulla cultura giapponese è più essenziale rispetto alle scuole Occidentali, ed è supportato da una dispensa curata nei minimi dettagli da lui stesso: studiarla è un’esperienza che coinvolge mente, spirito e materia, per creare armonia e bellezza.

I livelli di insegnamento sono quattro: il primo livello o Shoden, il secondo livello o Chuden, il terzo livello o Okuden e il quarto livello o Shinpiden.

Primo livello Reiki

Con il primo livello (Shoden) vieni attivato a reiki, che d’ora in avanti e per sempre fluisce in te. Infatti i tuoi canali energetici vengono aperti in modo da divenire tu stesso un canale dal quale passa il Ki, l’energia universale.
Ancora non ti vengono conferiti simboli. Si ricevono quattro Reiju o armonizzazioni, grazie alle quali appunto la tua coscienza viene trasformata e innalzata sulla frequenza vibrazionale del Reiki.

Apprendi sia le tecniche per il riequilibrio energetico sia quelle per dissolvere i blocchi energetici. Inizi anche a comprendere la filosofia del reiki, scuola di vita, ed inizi ad essere educato a percepire l’energia vitale. Occorre innanzitutto partire da se stessi prima di potersi occupare degli altri. L’effetto del primo livello è quindi personale ed è improntato sulla salute e sulla felicità per vivere una vita sana e felice.

Secondo livello reiki

Con il secondo livello (Chuden) ricevi i simboli e i corrispondenti mantra grazie ai quali reiki diventerà più potente; si passa da una dimensione più personale ad una rivolta anche agli altri.

Il secondo livello è molto articolato e comprende la possibilità aumentare l’intensità dei trattamenti appresi, di apprendere ulteriori possibilità di impiegare reiki alternative all’uso delle mani, così come di fare trattamenti sulle emozioni, sulle abitudini indesiderate.

Inoltre, apprendi come collegarti a distanza con un’altra persona in modo da effettuare trattamenti a livello fisico o emozionale.

Terzo livello reiki

Il terzo livello, Okuden o insegnamento interiore, è dedicato ai candidati insegnanti o ai praticanti reiki che desiderano approfondire gli insegnamenti e sviluppare la crescita interiore. Si inizia infatti a trarre i benefici del cammino spirituale verso il Satori o Illuminazione, che è lo scopo principale del Komyo Reiki.
L’operatore di terzo livello riceve il simbolo della Luce, per immergersi in una vita ricca di benedizioni. Tale simbolo è prezioso per le persone, così come per purificare gli ambienti. Il praticante Okuden è in grado di praticare Reiki per mezzo delle mani spirituali.

Master Reiki

Al termine del percorso spirituale in cui trovi la pace interiore , quando sentirai di essere pronto potrai accedere all’ultimo stadio dell’apprendimento: essere Insegnante. Con il quarto livello o Shinpiden, che tradizionalmente dura un anno,  impari ad iniziare a Reiki altre persone. Da quel momento sei un maestro reiki, e cercherai di far sempre più tua la filosofia della ricerca della felicità.